BLOG

Voglia di sole, proteggiti in sicurezza

Voglia di sole, proteggiti in sicurezza

04 Giugno 2020

Alcuni di noi credono, erroneamente, che le creme solari ostacolino l'abbronzatura.

Al contrario, esse contengono diverse sostanze che interagiscono con i raggi solari che, senza le creme, possono:

- causare scottature;
- invecchiare la pelle più rapidamente;
- portare un’abbrozatura che è nota come "occasionale", in quanto va via molto più velocemente e in disomogeneamente.

Le creme solari sono dotate di filtri: gli SPF, ossia i Sun Protector Factors, che sono descritti su tutte le confezioni di creme e rappresentano gli Indici di Protezione solare.

Li si può distinguere in:

- Filtri Fisici > che assorbono il raggio e lo restituiscono;
- Filtri Chimici > che assorbono il raggio e lo trasformano in raggio meno energetico .

Conoscere il proprio fototipo
Il fototipo è l’insieme di quei caratteri che definiscono il nostro livello di fragilità al sole. Tali caratteri sono gli occhi, l’incarnato e i capelli, e in base alle loro caratteristiche si possono identificare ben sei fototipi. Maggiore è il fototipo, maggiore sarà il tempo di esposizione ai raggi del sole che la pelle può sopportare prima che si presentino effetti indesiderati come eritemi e ustioni solari.

Il fototipo si indica con i numeri da 1 a 6: i fototipi più sensibili sono quelli con i valori più bassi e che hanno bisogno di maggiore protezione.

È fondamentale quindi scegliere il grado di protezione in base al proprio tipo di pelle:

- Da 6 a 10 sono protezioni solari basse;
- Da 15 a 20 sono protezioni solari medie;
- Da 30 a 50 sono protezioni solari alte e molto alte .

Come spalmare la crema solare
Applicare la crema solare a casa prima di uscire è un’abitudine da prendere subito, dato che ci si espone ai raggi UV anche stando in macchina. L’applicazione, inoltre, va ripetuta ogni 2-3 ore e soprattutto dopo il bagno, anche quando sul prodotto viene assicurata alta tenuta a contatto con l’acqua. Non deve essere massaggiata fino al completo assorbimento, in quanto lo strato lasciato in superficie aiuta a proteggere ancor di più. È molto importante anche non lasciare nessuna parte del corpo senza protezione, comprese labbra, ascelle, dita e piedi. In ultimo, ricordiamo che la crema solare va messa anche se il sole non c’è o si resta sotto l’ombrellone, dato che i raggi UV attraversano lo stesso le nuvole ed il tessuto, colpendo la pelle.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di esperti sarà felice di risponderti.

Prodotti correlati al post

LASCIA UN COMMENTO