spedizioni gratuite x ordini superiori ai 49€

BLOG

Reflusso gastroesofageo

Reflusso gastroesofageo

17 Giugno 2021

Il reflusso gastroesofageo afferisce a quella sensazione di bruciore dovuta alla risalita frequente dei succhi gastrici lungo l’esofago e, in specifici casi, fino alla gola.

Quando si presenta con costanza e su base quotidiana, oppure quando il disturbo e recidivante, si tratta di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE), ovvero di una specie di reflusso acido a lungo termine e che va curato con la giusta attenzione.

Come si manifesta?

I sintomi con i quali si presenta il reflusso, sono spesso caratterizzati da bruciore al petto e allo stomaco, che diventa più intenso quando si sta stesi e, solitamente, la notte. Si accusa bruciore al petto (poco sopra la bocca dello stomaco o in gola) dato che in questa zona non ci sono acidi gastrici a protezione della mucosa esofagea, al contrario dello stomaco.

Cause
Le cause che possono provocare la comparsa del reflusso gastroesofageo afferiscono generalmente a:

  • Un rilassamento dello sfintere esofageo inferiore, ossia la valvola che, quando si gode di piena salute, non permette ai liquidi gastrici dello stomaco di risalire all’interno dell’esofago;

  • Una cattiva digestione che porta a un ristagno di cibo prolungato all’interno dello stomaco.

A sua volta, il rilassamento dello sfintere esofageo inferiore può essere causato da:

  • un aumento della pressione addominale conseguente a sovrappeso o alla gravidanza;

  • Il fumo;

  • l'ernia iatale, un disturbo che genera spesso la protensione della parte superiore dello stomaco verso la cavità toracica.

Cure

I medici tendono spesso a indicare come prima cura la regolarizzazione delle proprie abitudini alimentari e dello stile di vita, tese a ridurre i tempi di svuotamento gastrici e a regolarizzare diversi processi grazie a delle buone pratiche quali:

  • evitare alcol, fumo e caffè;

  • non esagerare con la frutta acida, come le arance;

  • assumere cibi con calma, masticando a modo;

  • ingerire pochi alimenti grassi;

  • non andare a dormire subito dopo cena.

Sempre sotto indicazione medica, in farmacia è possibile trovare molti prodotti che sono utili nel combattere questo disturbo, come:

  • gli antiacidi, che agiscono da tampone nei confronti dei succhi gastrici;

  • i procinetici, che accelerano il processo di svuotamento dello stomaco.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Prodotti correlati al post

ESOXX ONE 20BUST STICK 10ML
30%

ESOXX ONE 20BUST STICK 10ML

14,59€ 20,80€

GERDOFF 20 COMPRESSE
42%

GERDOFF 20 COMPRESSE

10,89€ 18,90€

Pilorex Integratore per l'intestino 24 compresse di Bromatech
36%
PILORYAL 20ORAL STICK 15ML
42%

PILORYAL 20ORAL STICK 15ML

12,49€ 21,50€

MAALOX REFLURAPID 20BUST
24%

MAALOX REFLURAPID 20BUST

7,55€ 9,90€

NEOBIANACID 70CPR MAST
14%

NEOBIANACID 70CPR MAST

16,83€ 19,50€

BIOCHETASI DIGEST/AC 20CPR MAS
31%

LASCIA UN COMMENTO