spedizioni gratuite x ordini superiori agli 89.90

Denti sensibili

Quando bevande e cibi troppo freddi o troppo caldi causano dolore ai denti, probabilmente si soffre di denti sensibili. L’ipersensibilità dentale può manifestarsi quando la parte più interna del dente, la dentina, diviene maggiormente esposta. In questo modo calore, freddo o cibi acidi si insinuano nei piccoli canali presenti nei tubuli dentinali e raggiungono i nervi all'interno del dente, causando dolore acuto. 

 

Cause principali

L’ipersensibilità dentale è una condizione che può svilupparsi nel corso del tempo, come conseguenza di diversi disturbi molto comuni quali:

  • bruxismo, lo sfregamento dei denti, spesso effettuato inconsciamente durante il sonno da chi soffre di ansia e tensioni nervose;
  • eccessivi trattamenti per lo sbiancamento dentale;
  • recessione gengivale causata da un’infiammazione o da un lavaggio troppo aggressivo dei denti;
  • malattia parodontale;
  • scarsa igiene orale che causa infiammazione e retrazione delle gengive.

 

I sintomi

Chi soffre di ipersensibilità dentinale, dopo aver assunto alimenti e liquidi molto freddi, molto caldi, molto acidi oppure ricchi di zuccheri, in genere avverte subito un fastidio improvviso e diffuso ai denti, che nei casi più gravi si manifesta come un dolore acuto.

 

Diagnosi

Per accertare l'assenza di cause patologiche come la carie, le fratture o la malattia parodontale è importante rivolgersi al proprio dentista per una visita di controllo.

 

Il trattamento

Qualora i denti sensibili non siano collegati ad altre patologie,  per alleviare i sintomi dolorosi è consigliabile apportare semplici modifiche alle abitudini giornaliere:

  • Alimentazione: evitando il consumo di sostanze acide e zuccherine, ed evitando di suscitare sbalzi improvvisi di temperatura con alimenti o bevande molto calde o molto fredde.
  • Igiene orale: spazzolando i denti con movimenti dolci e delicati e utilizzando un dentifricio a base di fluoro.