spedizioni gratuite x ordini superiori agli 89.90

BLOG

Immunostimolanti e difese immunitarie

Immunostimolanti e difese immunitarie

17 Ottobre 2020

Quando parliamo di malanni di stagione ci riferiamo a quei disturbi tipici delle stagioni più fredde e che possono rovinare le nostre giornate, sia lavorative che festive.

Per diminuire il rischio di raffreddori, tosse, mal di gola e influenza è fondamentale tenere alte le proprie difese immunitarie e valutare bene quando è il caso di uscire di casa oppure rimanere al caldo.

Come alzare le proprie difese

Il primo step è dormire bene e per almeno sette ore a notte per gli adulti, in quanto la carenza di sonno può portare ad un serio abbassamento delle difese immunitarie.

Mangiare sano, evitando di saltare pasti, preferibilmente prediligendo frutta e verdura di stagione, ricche di vitamine, ed evitando bibite e cibi eccessivamente zuccherati che rallentano la funzione immunitaria. La quantità e la qualità dei nostri anticorpi, inoltre, dipende dalla salute del nostro intestino, in quanto buona parte delle cellule che interagiscono con il sistema immunitario operano proprio in questa parte del nostro organismo. Per consentirne un corretto funzionamento è importante assumere fibre, che troviamo in buone quantità in frutta e verdura, e fermenti lattici.

Eseguire un’attività fisica moderata e costante, come passeggiare tutti i giorni, aiuta a riattivare la circolazione del sangue, fondamentale per le difese immunitarie.

Evitare lo stress che, attraverso gli ormoni che mette in circolo, indebolisce le nostre difese, e ricordarsi di tenere sempre alto l’umore, permettendo all’organismo di produrre ormoni che supportino il benessere delle difese immunitarie.

Gli immunostimolanti

I principi immunostimolanti sono capaci di sollecitare l'azione del sistema di difesa dell'organismo per aumentarne la capacità di combattere infezioni e malattie.

Tra le sostanze ad azione immunostimolante troviamo:

  • Farmaci: utilizzati ad esempio nella terapia dei tumori.

  • Piante medicinali e integratori: utilizzati soprattutto nei mesi freddi per la prevenzione delle infezioni invernali.

Le piante sono rimedi vegetali capaci di intervenire sulla stimolazione delle ghiandole linfatiche nella produzione di anticorpi. Tra esse si trovano:

L’astragalo: i polisaccaridi in esso presenti stimolano le cellule Natural Killer e la loro attività, inoltre protegge contro l'immunosoppressione, aumentando il numero e la funzionalità dei macrofagi e la loro attività fagocitaria.

L’uncaria tomentosa: colpisce le cellule ad azione citotossica, con un effetto simile a quello di alcuni interferoni umani, e potenzia l’attività dei linfociti T citotossici.

L’echinacea: stimola la produzione di leucociti, cellule deputate a “mangiare” gli agenti patogeni.

L’aloe vera: ha una potente azione immunostimolante, data dalla presenza di mucopolisaccaridi. Questi principi attivi sono in grado di attivare i macrofagi, che agiscono contro infezioni di funghi, virus e batteri.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.

LASCIA UN COMMENTO